Adesione

  • Chi può aderire a Previcooper?

    I destinatari di PREVICOOPER sono:
    - i lavoratori dipendenti, assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato,
    - i lavoratori assunti a tempo determinato ovvero con periodicità stagionale, la cui attività lavorativa abbia durata complessivamente non inferiore a tre mesi nell'anno, delle imprese rientranti nella sfera di applicazione del CCNL della distribuzione cooperativa,
    - i lavoratori con contratto di apprendistato (accordo del 22/06/2007)
    - i lavoratori dipendenti dalle aziende di cui all'accordo stipulato in data 2 luglio 1998 dalla associazione cooperativa (ANCD - Legacoop) e dalle Organizzazioni Sindacali (Filcams-CGIL, Fisascat-CISL, Uiltucs-UIL),
    - i lavoratori dipendenti dalle aziende di cui all'accordo stipulato in data 9 settembre 1998 dalla Federazione Nazionale delle Cooperative di Consumo e della Distribuzione (CCI) e dalle Organizzazioni Sindacali (Filcams-CGIL, Fisascat-CISL, Uiltucs-UIL),
    - in presenza di accordi collettivi nazionali di lavoro che prevedano l'adesione al Fondo, possono essere associati i lavoratori, e conseguentemente le imprese dalle quali gli stessi dipendono, di settori "affini", i cui CCNL siano stipulati dalle stesse organizzazioni sindacali dei lavoratori che stipulano il CCNL che istituisce il Fondo. L'associazione al Fondo di tali lavoratori ed imprese, deve essere preventivamente concordata, mediante apposito accordo collettivo nazionale stipulato per ciascun settore, tra le citate organizzazioni sindacali dei lavoratori e le rispettive organizzazioni imprenditoriali di settore, che stabiliscono anche i relativi tempi di adesione. I settori affini di cui sopra sono i seguenti:

    - Dipendenti di amministratori di condominio;
    - Lavoratori domestici;
    - Lavoratori dipendenti studi professionali;
    - Dipendenti studi professionali tecnici e società operanti nel settore;
    - Dipendenti di istituti di vigilanza privata;
    - Dipendenti da farmacie private;
    - Dipendenti da aziende farmaceutiche speciali;
    - Dipendenti da proprietari di fabbricati.

    - Destinatari della forma pensionistica complementare, previa delibera dei competenti organi dirigenti, sono altresì i dipendenti dei soggetti sottoscrittori del CCNL per i dipendenti da imprese della Distribuzione Cooperativa previa stipula di apposita fonte istitutiva.

  • L'iscrizione è obbligatoria?

    No, l'adesione è volontaria

  • Il lavoratore come può associarsi?

    Il lavoratore che vuole associarsi a Previcooper, deve avere a disposizione i seguenti documenti:
    - Statuto
    - Nota Informativa
    - Modulo di adesione
    - Regolamento elettorale
    - Fonte istitutiva per la parte di interesse.

    L'adesione al Fondo deve essere preceduta dalla presa visione della Fonte istitutiva e dalla consegna:

    - sezione I della Nota Informativa denominata “Informazioni chiave per l’aderente”;
    - documento “La mia pensione complementare” versione standardizzata.

    Per aderire il lavoratore deve compilare il Modulo di adesione e presentarlo all'Ufficio del Personale della propria azienda.
    Ulteriori informazioni sull'adesione a Previcooper:
    - telefonare al numero di Previcooper: 06/44254842;
    - inviare una email: info@previcooper.itsegreteria@previcooper.it, previcooper@previcooper.it;
    - consultare il sito: www.previcooper.it;
    - rivolgersi al Responsabile delle risorse umane della tua Azienda;
    - rivolgersi alle Organizzazioni Sindacali Nazionali;
    - rivolgersi ai propri rappresentanti sindacali in azienda.
    - rivolgersi ai promotori di Previcooper. Vedi l'elenco dei promotori sul sito.

  • Quando si può aderire a Previcooper?

    Il lavoratore può aderire al fondo in qualunque momento. Entro sei mesi dalla data di assunzione deve essere fatta la scelta di mantenere o meno il TFR in azienda. Se si decide di mantenere il TFR in azienda, tale scelta è successivamente rivedibile in qualunque momento.

  • Perché un lavoratore giovane dovrebbe aderire a Previcooper?

    Per i lavoratori giovani l'adesione a Previcooper è di fondamentale importanza. Questa scelta, infatti, consente di integrare la pensione che gli sarà erogata dall'INPS (in futuro sempre più ridotta per effetto delle riforme intervenute negli anni '90) con una prestazione pensionistica complementare.

  • Perché un lavoratore prossimo alla pensione dovrebbe aderire a Previcooper?

    Anche per i lavoratori prossimi alla pensione l'adesione rappresenta una scelta vantaggiosa; iscrivendosi a Previcooper, infatti, il lavoratore ha la possibilità di usufruire del contributo del datore di lavoro, altrimenti non dovuto, e di beneficiare del risparmio fiscale sul proprio contributo.

  • Che cos'è la quota associativa?

    Si tratta di una parte della contribuzione destinata alla copertura dei costi del Fondo. Il suo ammontare, sulla base di un preventivo di spesa annuale, è fissato dall'organo di amministrazione del Fondo. La quota associativa di Previcooper è pari per il 2014 allo 0,11% della retribuzione utile per il calcolo del TFR e detratta dai contributi versati. In caso di sospensione dal lavoro o aspettativa, oppure mantenimento della posizione in seguito a perdita dei requisiti di partecipazione e per i soggetti fiscalmente a carico viene prelevato dalle somme accumulate un contributo mensile di € 1,25 per la copertura delle spese amministrative.

  • Che cos'è la quota di iscrizione?

    È una quota che si versa solo all'atto dell'adesione, contestualmente al primo versamento dei contributi. Detta quota è destinata alla copertura dei costi amministrativi del Fondo e finanzia le spese relative all'apertura della singola posizione presso il Fondo. La quota di iscrizione a Previcooper per il 2014 è pari a € 15,50, di cui solo € 3,62 a carico dell'iscritto mentre il restante è a carico dell'impresa. Per i soggetti fiscalmente a carico è prevista una quota di adesione a carico dell’iscritto pari a euro 15,50 che saranno trattenuti in occasione del primo versamento.

Previcooper - C.F. 97150950588