Prestazioni

Prestazione al momento del pensionamento

Nel momento in cui il lavoratore ha tutti i requisiti previsti dalla normativa per andare in pensione e risulta iscritto da almeno 5 anni ad una qualsiasi forma di previdenza complementare può richiedere la prestazione a Previcooper in forma di:

  • Rendita al 100%,
  • Capitale fino al 50% e rendita per la quota  restante,
  • Capitale al 100% (solo in alcuni casi particolari).

L'aderente che non abbia maturato i suddetti cinque anni di iscrizione ad una forma di previdenza complementare potrà richiedere  il riscatto immediato per perdita dei requisiti di partecipazione.

L’aderente può comunque decidere di richiedere la prestazione in un secondo momento e continuare a contribuire al fondo anche se percepisce già la pensione pubblica. Ciò dà la possibilità di richiedere la prestazione nel momento ritenuto più opportuno.

Rendita

L’iscritto può, nel momento in cui lascia la vita lavorativa e nel caso in cui abbia partecipato per almeno 5 anni a forme di previdenza complementare, richiedere la prestazione sotto forma di rendita, che sarà pagata periodicamente per il resto della vita.

La rendita viene calcolata in base all’entità delle somme accumulate e all’età del lavoratore al momento della richiesta. Quindi, quanto maggiori saranno le somme accumulate e l’età al momento della richiesta, tanto maggiore sarà la rendita.

Per l’erogazione delle rendite Previcooper ha stipulato due convenzioni, una con UnipolSai Assicurazioni e l’altra con Assicurazioni Generali, per consentire ai suoi iscritti di scegliere tra diverse tipologie di rendita a seconda delle loro esigenze.

Per maggiori informazioni si rinvia  al Documento sulle Rendite e ai fascicoli informativi sulla Convenzione UnipolSai e quello sulla Convenzione Generali

TIPOLOGIA DI RENDITA

DESCRIZIONE E FINALITA’

Vitalizia immediata

Tale rendita è adatta per chi vuole ricevere per tutta la vita la propria pensione complementare e non desidera che alla sua morte la rendita continui ad essere erogata a beneficiari superstiti.

Reversibile

Tale rendita è adatta per chi desidera che dopo la sua morte la rendita continui ad essere erogata, in misura totale (100%) o parziale (con un minimo del 50%), ad uno o più beneficiari  designati fino a che l’ultimo di essi è in vita. L’entità della rendita sarà in questo caso calcolata anche in base all’età dei beneficiari, i nomi dei quali non possono essere modificati dopo l’avvio dell’erogazione della prestazione.

Certa per 5-10 anni

Tale rendita è adatta per chi desidera ricevere una rendita certa per 5 o 10 anni e che la stessa venga erogata ai suoi beneficiari nel caso in cui muoia. Allo scadere di tale periodo, se il pensionato è ancora in vita, continuerà a ricevere la rendita fino al suo decesso. I beneficiari designati possono essere modificati anche dopo l’inizio dell’erogazione della prestazione.

Controassicurata

Tale rendita è adatta per chi vuole ricevere per tutta la vita la propria pensione complementare e desidera che dopo la sua morte le somme della posizione accumulata non ancora erogate sotto forma di rendita siano restituite, anche attraverso pagamenti periodici, ai beneficiari designati. I beneficiari designati possono essere modificati anche dopo l’inizio dell’erogazione della prestazione.

Vitalizia LTC
“Long term care”

Tale rendita è adatta per chi vuole ricevere per tutta la vita la propria pensione complementare e desidera proteggersi (con il raddoppio della rendita) dal rischio di non avere un reddito sufficiente in caso di perdita di autosufficienza. Tale rendita può essere anche associata alla rendita Reversibile e a quella Certa per 5-10 anni.

Per confrontare le diverse tipologie di rendite e il mix capitale immediato e rendita, Previcooper ha sviluppato un semplice motore, disponibile cliccando qui.

Capitale

L’aderente può decidere di ricevere una prestazione sotto forma di capitale fino ad un massimo del  50% della posizione individuale accumulata. In tal modo avrà a disposizione immediatamente una somma di denaro, anche se l’entità della rendita erogata di anno in anno sarà minore, poiché calcolata in base al rimanente importo della posizione individuale.

La prestazione può essere richiesta interamente sotto forma di capitale solo nei casi in cui:

  • l’adesione di un lavoratore a forme di previdenza complementare risalga ad una data antecedente al 29 aprile 1993;
  • se convertendo il  70% della posizione individuale si abbia una rendita annua di importo inferiore al 50% dell’assegno sociale (per conoscere 'importo annuo dell'assegno sociale clicca qui).

Se al momento del pensionamento l’aderente risulta iscritto a forme di previdenza complementare da meno di  5 anni  può richiedere  il riscatto immediato della posizione per perdita dei requisiti di partecipazione.

Per maggiori informazioni si rinvia  al Documento sulle Rendite e ai fascicoli informativi sulla Convenzione UnipolSai e quello sulla Convenzione Generali

Previcooper - C.F. 97150950588